MENU
UominiIllustrismoll-300x294

Mostra “Lo Studiolo del Duca”. A Urbino dal 12 marzo al 4 luglio

11 marzo 2015

Dopo quasi quattrocento anni viene ricomposto uno dei luoghi più emblematici del Rinascimento italiano: lo Studiolo di Federico di Montefeltro nel Palazzo Ducale di Urbino.

Una mostra mai realizzata prima d’ora permette, dal 12 marzo al 4 luglio 2015, presso la Galleria Nazionale delle Marche, di restituire al pubblico lo Studiolo di Federico di Montefeltro nella sua veste originaria, precedente cioè allo smembramento seicentesco dei dipinti, che completavano la decorazione di questo microcosmo intellettuale tanto denso di significati e messaggi, con la raffigurazione dei cosiddetti Uomini illustri: filosofi, poeti, scienziati, uomini di ingegno, dottori della Chiesa del lontano passato o contemporanei, chiamati a raccolta dal Duca per ispirarlo e guidarlo.

Una storia affascinante e complessa, che rivela un tratto della storia di Urbino e un capitolo fondamentale del Rinascimento italiano.

Ambiente privatissimo voluto da Federico di Montefeltro come una sorta di autobiografia ideale, esempio capitale di una tipologia che conta pochi esemplari superstiti, lo studiolo di Urbino risponde all’antica idea di ricreare un ambiente adeguato a favorire studio e riflessione e di radunare in questo luogo immagini di sapienti, con i quali instaurare un dialogo virtuale, e oggetti rari con cui nutrire lo spirito.

Lo Studiolo del Duca era infatti composto da tarsie lignee policrome di bottega fiorentina dove si ritrovano raffigurati libri, strumenti musicali e scientifici, armi e clessidre e personificazioni allegoriche che compaiono su ripiani della finta panca e fanno capolino dalle finte ante socchiuse, in un trionfo illusionistico coronato, tra rivestimento ligneo e soffitto, dai ritratti di 28 Uomini Illustri: Platone (dal registro superiore della parete nord), Aristotele, San Gregorio, San Girolamo, Tolomeo, Boezio, Sant’Ambrogio, Agostino, Cicerone, Seneca, Mosé, Salomone, Omero, Virgilio, San Tommaso d’Aquino, Duns Scoto, Euclide, Vittorino da Feltre, Pio II, Bessarione, Solone, Bartolo, Alberto, Sisto IV, Ippocrate, Pietro d’Abano, Dante, Petrarca.

Oggi solo la metà dei ritratti è ancora conservata nel Palazzo divenuto sede della Galleria Nazionale delle Marche, mentre le restanti 14 tavole, acquistate da Napoleone III, sono conservate nelle collezioni del Museo del Louvre.

E proprio grazie all’eccezionale collaborazione con il Museo francese è stato possibile riposizionare in occasione della mostra “Lo Studiolo di Federico di Montefeltro. Il ritorno degli uomini illustri alla Corte di Urbino”, promossa dalla Regione Marche con la Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici delle Marche e la collaborazione del Comune di Urbino.

Tale eccezionale ricomposizione, accompagnata da un innovativo apparato multimediale, non solo consentirà di studiare uno degli esempi più importanti dell’arte rinascimentale italiana, ma saprà anche rievocare il clima culturale della corte urbinate nell’ultimo decennio di vita del Duca di Montefeltro.

Il progetto espositivo, la cui curatela scientifica è stata affidata al prof. Carlo Bertelli, alla dott.ssa Maria Rosaria Valazzi, alla dott.ssa Emanuela Daffra e al dott. Alessandro Marchi, prevede inoltre l’esposizione di un selezionatissimo nucleo di opere che, oltre a raccontare la figura del Duca Federico, mirano a ricostruire alcune prove ritrattistiche dei due pittori – Giusto di Gand e Pedro “Spagnolo” – riconosciuti entrambi artefici dei famosissimi Uomini Illustri e la cui presenza consentirà di ragionare e approfondire la riflessione scientifica sulla genesi dei medesimi e sulla divisione delle mani nei ritratti stessi.

La mostra è stata inserita nel programma EXPO 2015 ed è uno degli appuntamenti espositivi di rilievo nella programmazione Distretto Culturale Evoluto della Regione Marche.

Informazioni

Orari di apertura al pubblico: martedì-domenica dalle ore 8.30 alle ore 19.15 (la biglietteria chiude alle ore 18.15),

lunedì dalle ore 8.30 alle ore 14.00 (la biglietteria chiude alle ore 13)

Biglietto di ingresso: Intero € 12,00 – Ridotto € 9,50

Nel biglietto della mostra è compresa la visita alla Galleria Nazionale delle Marche

Per informazioni:

Call center: +39 06 32810

www.mostrastudiolourbino.it

Condividi
Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Pin on Pinterest0

Articoli correlati

I commenti sono chiusi.

« »