MENU
Tessile DCE_sito

Da Pedini l’eccellenza è di casa

7 maggio 2015

Se si parla di tessile il pensiero non può che correre al distretto della “Valle del Jeans”, che aveva proprio qui a Sant’Angelo in Vado il suo capoluogo, e se si parla di persone l’accostamento con Fabio Pedini non può che venire automatico. Pedini è uno dei nomi che ha portato avanti una storia che ha da sempre unito ricerca, innovazione e capacità imprenditoriale e grazie a tantissimi anni di carriera è diventato punto di riferimento, nonché amico personale, di molti tra i più grandi stilisti della moda italiana, che da sempre hanno affidato a lui e alla sua Lavanderia Centro Italia i loro capi più preziosi.
Oggi la Lavanderia Centro Italia si chiama Trattamenti Tessili Italia, ma la storia che ha da raccontare nasce indietro nel tempo e si intreccia a doppio filo con quella della moda italiana.
Proprio la Trattamenti Tessili Italia sarà la sede dell’incontro di venerdì 8 maggio alle ore 16,30 del Distretto Culturale Evoluto Urbino e il Montefeltro dal titolo Cultura e tradizione nell’imprenditorialità. Ripartiamo da ieri per costruire il domani. Il tessile secondo quelli che hanno fatto storia.
pedini1

L’evento si terrà proprio nel laboratorio dove, tra grandi lavatrici e altri macchinari, oltre trent’anni fa fu ideato e nacque il jeans “stone washed” che da allora è stata una costante della moda mondiale. Non soltanto lavaggi innovativi, ricercati e studiati, messi in opera sugli abiti delle maggiori griffe italiane con la perizia tutta artigianale dei tanti tecnici della lavanderia, ma anche vere e proprie opere d’arte.
Rocco Barocco, Ferrè, Valentino, Missoni, Cerruti, Stone Island e tanti altri i marchi serviti in tutti questi anni.
Delocalizzare? Non è mai rientrato nella politica aziendale, qui la convinzione è che il successo si ottiene puntando sulla qualità, quella qualità che soltanto la sapienza e la vena artistica di Pedini e del suo staff possono dare: qui l’eccellenza è di casa.

pedini2Ma la Trattamenti Tessili Italia non vive soltanto dei successi passati e non ha mai fermato la sia ricerca, tesa più che mai al presente: spazio allora agli strappi sui jeans, a strass e cromature, alle applicazioni di vernici che rendono il jeans simile a pelle e poi uno speciale tessuto flou che si illumina sotto le lampade. “Ottimo per andare in discoteca”, sentenzia Fabio Pedini.

Condividi
Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on Facebook0Pin on Pinterest0

Articoli correlati

I commenti sono chiusi.

« »